Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione...
Clicca per accedere alla sezione...
Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione...
Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione...
Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca per accedere alla sezione... Clicca Clicca per accedere alla sezione...
Contattaci!
Aggiornato Sabato 24-Nov-2012

Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina

 

Clicca per ascoltare

 

1

Giovani spade
Convulse
Adesso
Su prati devastati

Tessono
Candide
Come sapone
Ricami d’ottone

Mentre lenzuola
Sudice di bianco
Avvolgono ancora
Menzogne e tristezza
Io odoro sperma
Cercando abbracci
Su terre crociate
Che non m’appartengono

2

E tu taci
- Visibile assente -
Al mio supplizio
Rinnovato nel giorno -

Tu - lontana - ignori
I roghi consumati
Al chiaror soffuso
Di baci d’altri -

Tu - comunque qua -
Per ricordare al cielo
Che senza stelle
Non avrei pace -

Tu - meravigliosa tu -
Hai colmato il vuoto
Scavando silenzi
Nell’eterna attesa.

3

Nella notte confido
Ovattata tenebra
Cinta d’intimo
E di riposo messaggera

Dal giorno fuggo
Crudele carnefice di sogni
E del suo delirio dispero
Tanto vorrei goderne.

4

Io non sono un angelo
Né sono un demone

La parte di Cupido
Non mi s’addice

Di pomi misteriosi
Non so niente

Di moccoli e alberghi ad ore
Non voglio saperne niente -

Eppure son qui
A far da spazzino alato
Che getta senza schifo
Ubriacature viziose.

5

Sul comodino - stasera -
Unica loro eredità

Due bicchieri vuoti
E il mio essere straniera -
Nell’immondizia - stasera -
Unica loro traccia

Carta igienica imbevuta
Di ormoni e fondotinta.

6

Nella stanza dov’io sono
Solo se divisa in due
Impera il concesso
Per volgare sopravvivenza.

Troppo vicina è la morte
Quando si resta soli
Talmente vicina che l’orgoglio
È un’offesa all’amore.


Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca per accedere alla pagina
Clicca
Clicca
Clicca
Clicca

 

ATTENZIONE!

Tutte le poesie scritte dal 1984 al 2005, sono disponibili anche in formato mp3 (o Wav sul CD audio in vendita singolarmente o allegato al libro). Le si possono leggere, quindi, ascoltare ed anche scaricare gratuitamente, tuttavia, qualsiasi utilizzo che non sia privato, personale e non commerciale (ad esempio la diffusione pubblica anche on-line), è consentito esclusivamente chiedendone espressa autorizzazione all'autrice. Per contatti: cinziaricci@teletu.it.

Se utilizzi Internet Explorer, ti sconsigliamo di servirti del lettore multimediale ivi incluso poiché potrebbe causare malfunzionamenti. Per vedere e ascoltare i contributi multimediali, ti suggeriamo di utilizzare qualsiasi altro programma esterno ad Internet Explorer.

by www.cinziaricci.it

Le immagini, se non diversamente segnalato, sono prevalentemente tratte da materiali fotografici e grafici preesistenti modificati e riadattati dall'autrice. La riproduzione parziale e non a scopo commerciale del materiale pubblicato (immagini e testi) è consentita citando la fonte (indirizzo web) e l’autore (Cinzia Ricci o altri), diversamente tutti i diritti sono riservati.

Questo sito, testato principalmente con Firefox, Internet Explorer e Safari, è privo di contenuti dannosi per i computer. L'utilizzo di altri Browser o comunque con script e controlli ActiveX disattivati, potrebbe causare visualizzazioni difformi o parziali, errori e malfunzionamenti. Risoluzione schermo consigliata: 1024x768.